Pavimento Pelvico

Le degenerazioni biomeccaniche nell'area addominale pelvica vengono trattate con successo con tecniche di riabilitazione evitando così il deterioramento della qualità della vita delle persone che li subiscono.

IL PERCORSO RIABILITATIVO

Presa in carico della paziente, anamnesi generale e specifica per identificare la problematica e tutti i comportamenti che possono essere legati all’evento: stile di vita, stile alimentare, assunzioni di farmaci. Informazione e condivisione (consenso informato) del lavoro che si andrà ad eseguire con iniziale individuazione della muscolatura attraverso l’osservazione delle tavole anatomiche.

Esame obiettivo pelviperineale per la valutazione dell’incontinenza urinaria si esegue in posizione ginecologica attraverso:

  • valutazione neurologica per una valutazione dell’integrità dei circuiti neuromuscolari locoregionali del pavimento pelvico e dell’azione del sistema nervoso centrale;
  • valutazione muscolare del pavimento pelvico attraverso un’osservazione della zona genitale per identificare anomalie strutturali e modificazioni della zona genitale,  successivamente si  prosegue con ispezione vaginale per la valutazione del tono del muscolo pubococcigeo, ileococcigeo e del nucleo fibroso centrale del perineo.

Il testing perieneale permette di valutare la forza della contrazione e il reclutamento volontario della muscolatura. Si esegue sempre in posizione ginecologica; l’operatore darà indicazioni di contrarre e rilasciare. Questo test permette  di identificare maggiormente la muscolatura fasica, per quanto riguarda la tenuta, quindi la capacità di tenere la contrazione nel tempo.

L’operatore darà una serie di indicazioni per valutare questa capacità;

  • valutazione respiratoria sempre durante la prima visita si individua la capacità respiratoria del paziente in seguito alla contrazione della muscolatura perineale, gli esercizi possono essere fatti sia in ispirazione che in espirazione; occorre individuare se ci sono delle dissinergie durante l’esecuzione degli esercizi
  • valutazione posturale è importante inserire nel quadro di valutazione un’esame posturale del paziente in quanto situazioni di iperlordosi, cifosi o alterazioni del bacino possono influire nella patologia descitta dalla paziente.

Dopo aver eseguito la prima valutazione, l’operatore individua un percorso personalizzato e specifico per la paziente.

Il lavoro ambulatoriale deve proseguire anche a domicilio del paziente lasciando una serie di esercizi da eseguire in autonomia. 

La riabilitazione del pavimento pelvico deve mantenersi nel tempo, è opportuno per la paziente ripetere gli esercizi anche dopo che il percorso sarà terminato, altrimenti come qualsiasi altro muscolo il tono acquisito lentamente diminuirà. La ginnastica perineale deve entrare nella vita della donna ed essere mantenuta.

Tra le varie patologie troviamo:

  • Prolasso d’organo
  • incontinenza urinaria
  • vaginismo e dispareunia
  • Vulvodinia
  • Incontinenza fecale
  • Sindrome della defecazione ostruita

INDIBA®, è una tecnologia che aiuta i trattamenti del pavimento pelvico è molto utile come complemento al trattamento di stiramenti, cicatrici, spasmi muscolari, emorroidi, atrofi vaginali, dolori pelvici cronici, dolori post-defecazione e fessure anali tra le altre.

Agisce riequilibrando il metabolismo cellulare, che si traduce in tessuti più compatti e più giovani. Inoltre migliora la microcircolazione, riduce l'edema, riduce la flaccidità cutanea e stimola i meccanismi naturali di guarigione e recupero dei tessuti in modo non invasivo. Di conseguenza, è un elemento chiave nei trattamenti estetici e sanitari.  Si tratta di una frequenza di 448 kHz applicata con una tecnologia di oltre 30 anni di esperienza che combina le modalità capacitive e resistive, base del sistema Proionic®. 

Biofeedback è uno strumento ampiamente utilizzato per la riabilitazione dei muscoli del pavimento pelvico. L'uso di biofeedback consente di riconoscere visivamente uno schermo o in modo uditivo, la quantità di forza che sta sviluppando con i muscoli del pavimento pelvico. In questo modo agevola la consapevolezza della muscolatura e la riproducibilità degli esercizi di rinforzo proposti dal fisioterapista per il trattamento di qualche incontinenza urinaria o defecatoria. In alcuni casi, il biofeedback viene utilizzato in modo inverso (in questi casi chiamato "biofeedback negativo"). Nella rieducazione della muscolatura del pavimento pelvico possono essere utilizzati diversi metodi di biofeedback con l'intenzione che il paziente regola coscienziosamente la tensione muscolare. Biofeedback, tuttavia, non solo contribuisce alla consapevolezza della muscolatura, ma suscita anche interesse, pone una sfida e rappresenta una ricompensa per lo sforzo fatto dal paziente. Tutto ciò contribuisce a generare un maggiore senso di controllo da parte del paziente, nonché a monitorare la variazione prodotta e il progresso nel trattamento.

Non ci sono controindicazioni per il suo utilizzo e possono essere eseguite praticamente in tutti i pazienti, indipendentemente dal sesso, dall'età e dalla condizione fisica. Ma sono necessarie minime condizioni funzionali (sufficiente livello di collaborazione e motivazione da parte del paziente).

L'elettroterapia è una tecnica classica di rieducazione funzionale. Può essere usato per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico nel trattamento dell'incontinenza, così come il metodo analgesico e per aiutare a normalizzare i riflessi di smorzamento nel trattamento della sopravvivenza detrusore e della ritenzione urinaria.

Nella rielaborazione del perineo sono imposte correnti compensate, alternate o bifasiche per ragioni di sicurezza e di efficacia. Linea Medica ha una vasta gamma di apparecchiature elettroterapiche per soddisfare i diversi obiettivi terapeutici. L'applicazione è indolore, in alcuni casi lo stimolo elettrico viene somministrato attraverso elettrodi di superficie attaccati alla pelle e in altri casi la terapia richiede l'utilizzo di elettrodi vaginali o anali.

Prezzi delle prestazioni:

Valutazione gratuita

Ginnastica riabilitativa per il pavimento pelvico (1 ora)

€80

Servizi correlati
Diagnostica correlata
Contatti
  • 0239297650
  • info@lineamedica.it